\\ Home Page : Articolo : Stampa
SPINACINI ALLA MANHATTAN
Di Gennaro Aprea (del 20/06/2010 @ 17:59:49, in G) Ricette, cliccato 1006 volte)
SPINACINI ALLA MANHATTAN
 
A New York ho imparato l’uso del “brunch”, cioè il pasto di tarda mattinata della domenica dei newyorkesi che si alzano tardi il giorno di festa e uniscono la prima colazione ad un pranzo leggero – ma spesso mica tanto – fondendo le due parole “breakfast” e “lunch” in una sola.
Siamo ormai in estate quindi ci fa piacere mangiare insalate miste.
Quella che vi propongo è molto famosa fra i colletti bianchi americani che la domenica vanno al bistrot con la famiglia e i bambini…..e si “abboffano”! È ormai una delle pietanze classiche del brunch americano.
La base sono gli spinaci freschi, ma non quelli che facciamo bollire o saltare in padella per usarli come contorno: si tratta degli spinaci novelli di una misura non superiore a 8-10 cm.; perciò li ho chiamati spinacini. Si tratta dunque di un’insalata di spinaci crudi che può essere gustata anche in stagioni più fredde per un pranzo o cena leggeri.
Vi sono alcune ricette di spinaci crudi, ma di solito non richiedono spinaci novelli ed il condimento è a base di noci o pinoli con formaggi vari; alcuni aggiungono pepe, tartufi, ecc.
Questa ricetta è semplicissima e di rapida preparazione. È meno conosciuta ma altrettanto gustosa.
 
Per 4 persone:
300 gr. di spinacini freschissimi che laverete accuratamente ed asciugherete nella solita centrifuga per l’insalata.
Fate 4 uova ben sode (almeno 9 minuti dal bollore dell’acqua) e, dopo averle mondate, lasciatele raffreddare
Fate saltare in padella 100 gr. di dadini di pancetta affumicata finché non abbiano perso la maggior parte del grasso senza però arrivare a bruciarli
Preparate un piatto fondo pieno di pane tagliato a dadini che farete saltare nella stessa padella con aggiunta di un po’ di burro fino a che prendono colore.
Grattugiate le uova sode sull’insalata di spinacini che avrete già mescolato con il pane ed la pancetta.
Aggiungete il sale q.b., e solo un po' d'olio e.v.o. e accompagnate con un buon vinello bianco leggero a vostra scelta, ma a chi piace solo il rosso o il rosé vanno bene anche quelli, così come un bel bicchiere di birra .
Volendo si può aggiungere un po' di aceto balsamico.