\\ Home Page : Articolo : Stampa
DONATORI DI SANGUE
Di Gennaro Aprea (del 16/04/2011 @ 11:56:33, in C) Commenti e varie, cliccato 541 volte)
DONATORI DI SANGUE
 
La prima volta che ho donato il mio sangue avevo 25 anni. C’era un’urgenza: mia sorella di 18 anni ne aveva bisogno ed io potevo darglielo. In una settimana ne ho dato un litro in tre volte, 400, 300 e 300 millilitri. Ero giovane e l’unica reazione che ebbi fu che mi venne una gran fame…
Dopo un anno mia sorella non c’era più ed io mi iscrissi all’associazione dei donatori e per molto tempo ho continuato a donare sangue fino ai miei 45 anni; poi mi hanno detto che preferivano donatori più giovani. In quegli anni lavoravo e non sempre riuscivo a darlo durante le ore libere o nei fine settimana; però, quando capitava (250 ml una volta al mese) mi assentavo dall’ufficio per non più di un’ora e recuperavo il tempo a fine orario.
L’altro ieri ho sentito alla radio un signore che chiedeva se avesse diritto alla non deduzione dello stipendio per la giornata in cui donava il sangue (la risposta è stata affermativa). Io ho pensato: come mai per donare il sangue si ha diritto ad un’intera giornata di riposo?
Personalmente mi sembra esagerata questa “protezione” alle persone i quali,come donatori di sangue, si presume siano giovani e forti…..e che la gente ci marci un po’
Voi cosa ne pensate?