Omografi? Contatti
Il Blog: discussioni, articoli, pensieri e scambio di idee
\\ Home Page : Storico : C) Commenti e varie (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Gennaro Aprea (del 14/05/2023 @ 10:24:03, in C) Commenti e varie, cliccato 100 volte)

EUROPA LA NOSTRA PATRIA


Prima dell'avvento della Destra al Governo dell'Italia, non si parlava quasi mai di Patria. La parola e tornata perché, cominciando da Giorgia Merloni e seguita da tutti i PdIini ed altri di qualche partito della coalizione, ha riesumato "Patria", parola importantissima di Benito Mussolini e camerati vari.

Evidentemente la Primo Ministro (o Prima Ministra?) si riferiva all'Italia. Ebbene, vorrei fare un esempio calzante.

Nella mia vita di lavoro ho avuto mille occasioni di incontrare persone che parlavano inglese. Quando chiedevo a quasi tutti quelli che non riconoscevo dall'accento come inglesi o altri di lingua inglese, mi rispondevano per precisare, per esempio, che erano British. Quelli di origine americana rispondevano sono americano degli USA (ci sono anche i canadesi e tutti quelli di origine indiana cinese africana centroamericani English speaking ecc,. ma nati negli Stati Uniti) Non mi rispondevano: sono californiano o floridiano, ecc. e se insistevo per avere ulteriori informazioni ti risponderanno per esempio "newyorkese" o "bostoniano".

Si potrebbe parlare a lungo su questo argomento ma lascio a voi la libertà di pensarci su un po'.

Bene: personalmente ci tengo a dirvi che io mi sento soprattutto europeo prima di essere italiano (e forse napoletano come in effetti sono), perché mi sento abbastanza differente da molti altri italiani  e più vicino ad altri europei (1). Quindi la mia Patria è l'Europa, prima  di essere l'Italia.

A questo proposito mi ha fatto molto piacere costatare che ad inizio aprile il Presidente francese Macron ha visitato il Governo Cinese insieme alla Presidente della Commissione UE Von der Leyen . Sarebbe opportuno che questo esempio dovrebbe ripetersi sempre quando un governo di uno stato dell'UE decide di avere contatti diretti importanti con altri Stati importanti del mondo, cioè l'essere accompagnato da alti esponenti della UE.

Un altro esempio è la conferenza sull'Afghanistan dove erano presenti  Germania, Francia e Unione Europea.

Mi rendo conto che lo sviluppo di questa consuetudine non fa  piacere a molti, per esempio agli USA, perché non amano che si sviluppi un vera Unione Europea come grande Stato nel mondo.

Vorrei ricordare che la strada per arrivare ad essere USA è stata molto lunga per i residenti americani ed ha compreso una guerra sanguinosa fra nord e sud dopo la costituzione del nuovo Stato. Conto che per far diventare l'UE un unico Stato non ci sia bisogno di guerre.

Sarei lieto di qualche commento, negativo o positivo che sia, da parte dei lettori di questo articoletto. Grazie

(1) Ho vissuto e lavorato in Francia Gran Bretagna e lavorato in quasi tutti i paesi europei (vedi "chi sono) di questo sito.

 
Di Gennaro Aprea (del 25/07/2022 @ 10:08:12, in C) Commenti e varie, cliccato 114 volte)

PICCOLO E INSIGNIFICANTE RICORDO DI SCALFARI

Oso anch'io, da vecchio (91) ammiratore di questa grandissima colonna del giornalismo italiano,  un ricordo di lui.

 

La mia famiglia abitava ad Avenza, frazione di Carrara perché mio padre era direttore di uno stabilimento nella zona industriale Apuana. Frequentavo l'università a Pisa e seguivo le lezioni quindi prendevo il treno (1 ora di viaggio)

Il professore Resta di Economia ci consigliò di leggere l'Espresso, allora in formato quotidiano in bianco e nero, così cominciai a leggere regolarmente questo settimanale. Quindi Eugenio Scalfari divenne subito il mio giornalista preferito.

 

Qualche anno dopo per lavoro abitai a Fabriano e spesso andavo in treno a Roma dove un paio di volte lo incontrai  scambiando qualche parola con lui, un po'  intimidito e pieno di ammirazione. Ho continuato a seguire tutte le iniziative di Scalfari (democrazia parlamentare, divorzio, ecc. ecc.)

 

Più tardi, a fine 1975 per lavoro mi trasferii in Brasile ma, prima della mia partenza, Scalfari chiese agli amici de l'Espresso di aiutarlo con un abbonamento per due anni del nuovo quotidiano la Repubblica che vide la luce nel gennaio 1976. Mentre ero in Brasile il nuovo quotidiano arrivava all'indirizzo dell'ufficio di Milano e tutti i Soci del Club degli Amici di "la Repubblica" ricevettero una copia numerata (298) della Costituzione della Repubblica Italiana che conservo e consulto regolarmente.

Questo è tutto nel mio piccolo; e ne sono sempre fiero.

 
Di Gennaro Aprea (del 07/06/2022 @ 11:28:06, in C) Commenti e varie, cliccato 110 volte)

NUNNE POZZ CCHIU'

 

Anche i non napoletani avranno capito che "non ne posso più": di che?

 

Di vedere ormai una grande percentuale di donne dagli anni della pubertà agli oltre i 60 anni, cercare di assomigliarsi nella pettinatura talmente bene che io, da vecchio e rimbambito ammiratore delle donne, comincio a non saperle più distinguere nelle trasmissioni TV di tutte le reti, e foto della stampa. 

 

Di cosa parlo? la grande maggioranza ormai si fanno una riga centrale sui capelli, qualche volta un po' a sinistra oppure a destra, e lasciano cadere i capelli di fianco e talvolta a coprire parte del viso. Se hanno i capelli ondulati  o ricci se li stirano con accuratezza.

 

Più recentemente  le brune si sono tinte i capelli per sembrare bionde ; addirittura alcune lasciano crescere un po' i capelli creando così un striscia centrale lungo la riga.

 

Capisco che seguire la moda piaccia alle donne ma per me è un forte indice di trascuratezza; un po' come le persone molto anziane si tingono i capelli bianchi e poi li lasciano crescere lasciano vedere la striscia di bianchi alla base; non vorrei che anche questa divenga  una nuova moda.

 

Qualche esempio.

 

Il primo mi sembra un po' strano. Non si tratta di una signora ma di un uomo non giovanissimo con lunghi capelli biondi/bianchi agghindato con riga in mezzo. Si chiama Lorenzo De Luca, ottimo scrittore e sceneggiatore. Forse che è stato lui il modello di base che ha ispirato le donne?...Bah !

 

 

Un altro lo troviamo nella foto delle 5 ragazze che sono state sul treno di ritorno da Gardaland che potete vedere qui di seguito.

 

 

Sarò scemo? ditemelo voi e spiegatemi bene perché lo sono.  

 

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 130 persone collegate

Titolo
A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc. (32)
B) Belle Immagini (4)
C) Commenti e varie (144)
COMMENTI E VARIE (2)
D) Guerre (13)
E) Omografi (1)
F) Questa è l'Italia (109)
G) Ricette (8)
H) Rodano (42)
I) Sport e Calcio (16)
L) Zero-carbonio (99)
M) Satira e Umorismo (64)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

< febbraio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
     
             

Titolo
Ti piace questo sito?

 Eccellente
 Buono
 Così e così
 No.

powered by dBlog CMS ® Open Source 

footer

 

Aggiungi Gennaro Aprea a "Preferiti"

 

HomeChi Sono | Rodano | Discussioni | Omografo? | Contatti

 

Sito ottimizzato in 800x600