\\ Home Page : Articolo : Stampa
IL RIGOLETTO DI CORTE
Di Gennaro Aprea (del 26/05/2014 @ 19:17:09, in C) Commenti e varie, cliccato 491 volte)
ALLORA, COSA FAI BEPPE?
 
Più o meno un mese fa, abbiamo sentito il nostro “amico” Beppe Grillo pronunciare sulle numerose stazioni televisive che riprendevano i suoi burrascosi e focosi pronunciamenti sonori le seguenti parole:
“Vinciamo, vinciamo…e se non vinciamo, mi ritiro!”
 
Il Movimento 5 stelle ha preso certamente una batosta rispetto alle sue aspettative, e persino a quelle del Centro-sinistra e di Forza Italia. Anche, e numerose volte, di più a livello locale, Regioni, capoluoghi di Provincia e Comuni di minore dimensione.
 
Fino a 5 minuti fa, mentre tutte le reti stanno facendo il resoconto e i vari politici fanno i loro commenti, non ho sentito ancora la voce di Grillo che dichiara di ritirarsi.
 
Se lo farà a breve, tanto di cappello. Se invece ci penserà, o non lo farà subito oppure  troverà una qualsiasi ragione (scusa) per non farlo, ritengo che non si smentisca mai: è nato comico, ha proseguito a fare il rigoletto di corte e finisce per fare il buffone…. e non solo, lo sbruffone (epiteto napoletano per “fanfarone”), che altro non è.
 
Attendo pazientemente che il “cadavere” (anzi i due cadaveri) passino nella corrente del fiume!