\\ Home Page : Articolo : Stampa
MATERA E ALTAMURA
Di Gennaro Aprea (del 29/10/2018 @ 19:00:37, in F) Questa č l'Italia, cliccato 10 volte)
 MATERA e ALTAMURA
 
Ormai tutti sappiamo che l'anno prossimo Matera sarà la capitale europea della Cultura; da poco la pubblicità ha iniziato a dircelo, ottimo!
Con questo spirito, abbiamo deciso, in due coppie, di andarci perché nessuno di noi quattro vi era mai stato, nonostante tutti avevano fatto in passato numerose vacanze in Puglia.
Scrivo questo breve racconto sulle due città affinché possa essere utile a chi è interessato a questa cultura e gli viene voglia di andare in Basilicata.
 
Per evitare il numero elevato di turisti del fine settimana siamo partiti un mercoledì mattina e tornati il venerdì sera; ve lo dico perché è consigliabile imitarci. Infatti, nonostante questa strategia, tutti gli alberghi, B&B e simili, erano pieni in quei giorni infrasettimanali, anche a causa di un film  che stavano girando.
 
Viaggio ben organizzato da buon amico Agente e programma preparato ottimamente da una di noi.  Aereo Milano-Bari e grande taxi lussuoso all'aeroporto che in poco più di un'ora ci ha portato in un albergo 4 stelle (superiore alle aspettative anche per la gentilezza e la collaborazione di chi lo gestisce), fuori dal centro storico (se decidete di andare in auto, sottolineo che è impossibile arrivare in centro).
Tutto il nostro viaggio assolutamente non stancante.
Accordo preliminare con una guida ufficiale, 25 anni circa, molto carina, simpatica, preparatissima (laureata in Archeologia) gentilissima e niente affatto cara. Nessuno di noi ha mai avuto alcun interesse con questa signora in passato, ma sento il dovere di darvi il nome e il recapito: rossella.perrone@hotmail.com, tel. 3488540712. 
 
Rossella ci aveva dato le dritte per il primo giorno cosicché nello stesso pomeriggio abbiamo fatto un primo giro esplorativo prenotando con un "Ape-calessino" - max. 4 persone - più guidatore, che è andato su e giù per la città con spiegazioni da guida abituata al suo lavoro (fortunatissimi con il tempo semiestivo).
Matera è qualcosa di eccezionale i cui "sassi" hanno un'origine di più di 3000 anni. E' una delle più antiche città abitate di quell'epoca nel mondo, le disabitate sono molte ma solo rovine.
Unico punto problematico: a Matera ci sono solo 4 taxi ed è indispensabile prenotare per gli spostamenti.
 
La mattina del giovedì abbiamo incontrato Rossella; non sto a darvi dettagli: abbiamo visto bene tutto a piedi, che non è male dato che l'età media di noi quattro è 80, con una punta di quasi 90.
Nel pomeriggio siamo andati ad Altamura con taxi prenotato in anticipo. E' stata un'altra piacevole sorpresa, compreso un interessante museo archeologico con sezione paleolitica e neolitica; e il borgo antico.
 
La mattina del venerdì ancora a Matera, soli, visitando il Museo Nazionale Medievale e Moderno Lanfranchi che è anche un'ottima pinacoteca dove, fra l'altro, vi è una grande parte dei quadri di Carlo Levi, lo scrittore di "Cristo si è fermato d Eboli", che soggiornò ad Aliano vicino a Matera, condannato al confino dal regime fascista.
Alle 4 del pomeriggio lo stesso taxi per Bari, ecc. per il ritorno.
 
Insomma il viaggio è stato un sorpresa molto piacevole e al di sopra delle aspettative.
 
Se volete ulteriori informazioni siete liberi di chiamarmi ai numeri che appaiono su questo sito.