Omografi? Contatti
Il Blog: discussioni, articoli, pensieri e scambio di idee
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Gennaro Aprea (del 16/04/2009 @ 11:51:56, in H) Rodano, cliccato 513 volte)
LA NEVE NON C’E’ PIU’, LE BUCHE INVECE SI
 
Dopo tutte le nevicate dell’inverno scorso, abbiamo aspettato invano che l’amministrazione comunale si decidesse a riparare tutte le buche create dal gelo. Qualche cosa è stata fatta per quelle più grosse, però – come al solito – il lavoro è stato comunque fatto male ed oggi, a metà aprile, vi sono ancora buche di notevole dimensione anche in corrispondenza delle riparazione mal fatte.
Non parliamo di quelle presenti sui marciapiedi che possono far cadere i pedoni.
E non parliamo poi di quelle intorno ai tombini i cui contorni sono realizzati in calcestruzzo. Questo si impregna di neve e di acqua, il gelo notturno spacca il calcestruzzo, così i tombini sprofondano. …ci vuole un po’ di sale in zucca per capirlo, ma sembra che a Rodano manchi in abbondanza.
Quale è il risultato di questa situazione? Le sospensioni delle nostre auto sono molto sollecitate, il consumo di benzina aumenta (l’avvallamento e la risalita del pneumatico dall’affossamento costringono il motore a sollevare il peso intero del veicolo con dispendio abnorme di potenza).
Bene, forse i nostri amministratori aspettano i giorni immediatamente prima delle elezioni per fare il loro dovere, volutamente con ritardo? Oppure non se ne sono accorti?
 
PS - negli altri Comuni limitrofi non ci sono più buche perché le riparazioni sono state eseguite a opera d'arte
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 10/04/2009 @ 17:54:36, in F) Questa è l'Italia, cliccato 819 volte)
VISITA AL CENTRO-SUD
 
Sono molti giorni che non scrivo sul sito. La ragione principale è che ho fatto una visita a cugini e amici a Roma, Napoli e in penisola sorrentina, più una ricerca alla FAO ed un’altra a Gragnano, il paese della pasta per antonomasia (introvabile altrove), vicino Napoli. Queste ricerche erano serie e riguardavano vecchie situazioni familiari di parenti ed amici.
Ho trovato Roma molto disordinata ed anche un po’ sporca, ma quest’ultima impressione è certamente dovuta alla gran massa di turisti italiani e stranieri – non tutti ben educati - che a fine marzo già riempiono la città. Però è sempre molto bella.
A Napoli invece, sia mia moglie (molto prevenuta nel ricordo dell’ultima visita alla mia città) che io, abbiamo avuto una lieta sorpresa: traffico quasi ordinato, certamente più di quello romano, persone gentili – ma questo è normale – motoscooteristi e motociclisti con il casco al 90%, contro il 30% dell’ultima volta. E marciapiedi rifatti con protezione per evitare che le auto vi parcheggino, indicazioni stradali chiare (non a Roma, anzi là fanno confondere) ed infine città nel complesso pulita, con nuovi contenitori per la raccolta differenziata. Unico neo, purtroppo, l’ineducazione dei padroni dei cani che non raccolgono gli escrementi dei loro amati compagni i quali possono fare tutto, come i bambini, senza alcun rimedio; vi assicuro, in alcuni posti, anche in zone residenziali di classe, non si può camminare senza tenere la testa bassa e facendo molta attenzione a dove si mettono i piedi. Scriverò al Sindaco affinché risolva anche questo problema responsabilizzando chi se ne deve occupare….e gli spazzini ?
Per la prima volta in vita mia ho usufruito a Napoli di un “Bed & Breakfast”. Altra piacevole sorpresa, sia per il prezzo che per l’ambiente che mi aspettavo squallido. Invece, casa signorile in palazzo d’epoca con mobili ed arredi antichi, quadri, stampe d’autore, pulizia e privacy perfette. Padrona di casa e figlio (con cane) simpatici e sempre a disposizione, garage a 50 m (caro ma necessario, anche perché è difficile parcheggiare a Corso Vittorio Emanuele).
Qui non faccio pubblicità ma scriverò al sito di “Trip Advisor” per dare un voto ottimo
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 10/04/2009 @ 17:51:16, in C) Commenti e varie, cliccato 446 volte)
IL TERREMOTO
 
Di fronte a quanto è successo in Abruzzo, non ci sono parole. Tutte quelle che sono state dette dagli altri (molte da biasimare) bastano ed avanzano. Quindi non dico niente: il resto dello spazio è volutamente bianco, come se fosse un minuto di silenzio per i morti e di solidarietà verso chi ha sofferto e soffre ancora.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 403 persone collegate

Titolo
A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc. (31)
B) Belle Immagini (3)
C) Commenti e varie (129)
D) Guerre (11)
E) Omografi (1)
F) Questa è l'Italia (104)
G) Ricette (8)
H) Rodano (41)
I) Sport e Calcio (14)
L) Zero-carbonio (90)
M) Satira e Umorismo (56)
Zero-carbonio (1)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Ti piace questo sito?

 Eccellente
 Buono
 Così e così
 No.

powered by dBlog CMS ® Open Source 

footer

 

Aggiungi Gennaro Aprea a "Preferiti"

 

HomeChi Sono | Rodano | Discussioni | Omografo? | Contatti

 

Sito ottimizzato in 800x600