Omografi? Contatti
Il Blog: discussioni, articoli, pensieri e scambio di idee
\\ Home Page : Storico : I) Sport e Calcio (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Gennaro Aprea (del 10/08/2021 @ 16:02:25, in I) Sport e Calcio, cliccato 19 volte)
OLIMPIADI E CAMPIONATO EUROPEO DI CALCIO
 
Con la conclusione delle Olimpiadi abbiamo avuto la conferma che gli atleti europei non sono da meno di quelli degli altri grandi Paesi. Ma soprattutto che l'Europa supera i grandi Stati federali o simili.
Fino ad oggi nessun medium televisivo, radiofonico e della stampa ha messo in evidenza ciò che io con piacere, europeista convinto, ho notato: tutti i grandi Stati, federali e simili come la Cina, sono stati battuti da noi europei della Unione Europea. Evidentemente solo poche nazioni europee pensano ed aspirano ad essere veramente uniti in un'Europa unica, cioè in un superstato, che ancora molti non vogliono.
 
Senza andare nel dettagli perché i quotidiani e la RAI non hanno (ancora?) dato i risultati di tutti gli stati componenti l'Unione, ma bastano i seguenti dati delle medaglie dei migliori 10 partecipanti:
 
1) USA               113
2) Cina                 88
 - - - -
5) ROC Russia     71
- - - - -
7)   Paesi Bassi      36
8)   Francia             33
9)   Germania         37
10) Italia                 40      totale 146
 
 
Escludendo Giappone, Regno Unito ed Australia che sono Stati singoli, è evidente che solo 4 Stati dell'UE hanno guadagnato in totale 146 medaglie superando così gli USA primo classificato ed i successivi. Se potessimo qui aggiungere tutti gli altri 23 Stati componenti l'Unione Europea il distacco sarebbe molto più consistente.
Anche per numero di medaglie, i quattro paesi superano gli USA
                     oro     argento    bronzo
USA              39         41            33
UE (4 paesi) 40         45            61
PS del 16 agosto
Ho trovato con ritardo i risultati delle medaglie guadagnate dagli altri 23 Stati dell'UE. Solo 3 piccoli non hanno alcuna medaglia.
Ecco i risultati totali che devono essere aggiunti a quelli dei 4 Stati già indicati
     oro          argento        bronzo
      44              49                48
L'UE  ha sbaragliato tutti gli altri Stati federali, confederali e simili
 
E passiamo al Campionato Europeo di Calcio.
Anche se non tutti sanno che non amo il calcio, ho deciso di seguire l'andamento delle partite in virtù di un po' di tifo per l'Italia. Però il risultato è che, nonostante la vittoria dell'Italia sull'Inghilterra (England) per 4 a 3 (solo per i rigori), ho avuto la conferma che il calcio non è più uno sport ma solo una speculazione finanziaria di investitori.
 
Per spiegarmi meglio, vorrei ricordare il vecchio schema di gioco delle squadre. A parte il portiere, rimasto giocatore principale, una volta lo schema fisso era: 2 terzini, 3 mediani e 5 attaccanti.
Da qualche anno a questa parte gli schemi sono più di uno:
a) 3 difensori 4 mediani e 3 attaccanti,
b) 4 difensori 4 mediani e 2 attaccanti
c) 4 difensori 5 mediani e 1 attaccante
Questi schemi vengono utilizzati da tutti, di partita in partita, a seconda dell'avversario che si incontra.
Il risultato è che il pallone viene scambiato in media per circa il 45% del tempo fra difensori e mediani con una lentezza e una noia per lo spettacolo. Ne è conferma la quantità  di partite finite 1 a 1 che sono continuate con i tempi supplementari che a loro volta non hanno risolto il risultato (continuazione della noia dei passaggi all'indietro) per cui sono stati necessari i rigori.
Ma non basta, il calcio non è più uno sport dove l'etica deve essere il comportamento di base dei giocatori, come in tutti i veri sport. Seguendo da vicino il comportamento degli avversari quando si contendono la palla, si vedono prese delle magliette, delle braccia, spinte irregolari o impedimenti corporali e altre condotte simili che una volta sarebbero state fermate dagli arbitri che invece non fanno il loro dovere. Salvo di fronte a eclatanti sgambetti o stese a terra dell'avversario di turno che resta a terra stordito come un pugile suonato (o finge?).
C'è un'eccezione vittoriosa italiana rispetto alle altre squadre europee in questa attività: quando uno dei giocatori fa un gol, i colleghi lo festeggiano saltandogli addosso e rivoltandosi per terra ignobilmente.
Insomma il calcio è ora una falsa imitazione del rugby, perché l'etica sportiva è andata a farsi friggere.
 
Per concludere suggerisco ai numerosi seri direttori e giornalisti della stampa, radio e TV di non includere più questa attività di finanzieri teatranti da strapazzo nella sezione Sport, ma di chiamarla "Notizie dai calci" (o qualcosa di meglio) per differenziarla dagli sport. In effetti questa attività è seguita da milioni di tifosi i quali possono continuare a fruttare lettori e ascoltatori.
 
Voi cosa ne dite? Ovviamente siete liberi di mandarmi a f** ***o !
 
 
 
 
 
 
Di Gennaro Aprea (del 20/04/2021 @ 19:55:39, in I) Sport e Calcio, cliccato 63 volte)
GIOCO (?) DEL CALCIO
 
Lo spettacolo cui stiamo assistendo da roppi giorni sui media mi fa ribrezzo. Le squadre della ormai famigerata Superlega hanno cancellato definitivamentequel poco di apparenza di sport che ancora mostravano....
E  le reazioni della FIGC, UEFA, ecc, per non parlare dei giornalisti, mi hanno fatto cadere le braccia per sempre..
 
Chi ci va di mezzo sono i giovani e gli allenatori delle piccole squadre di provincia che hanno lavorato positivamente per portare i loro ragazzi veramente sportivi e sconosciuti delle parrocchie fino alla serie C e poi persino alla A. Temo che questi abbiano perso l'amore per il calcio per colpa degli affaristi/ finanzieri. e per imitare i più famosi calciatori, spesso stranieri, che hanno imparato a far finta di essere strattonati e sgambettati dagli avversari senza farsi vedere dagli arbitri.
 
Povera Italia, povera Europa !
 PS - riporto un breve commento di un ottimo giornalista che non si occupa quasi mai di calcio: S. Messina
 
Per discettare sui piani per una Super Lega Europea aperta solo alle squadre elite del continente, questa è ricaduta come un pallone "calciato" in aria; essa diventerà l'avvenimento meno importante dell'anno.
La sferzata negativa (in Gran Bretagna) è stata rapida e furiosa.
Dopo 48 ore dall'annuncio, la concorrenza irregolare (alle varie leghe) appare come un corpo morto in acqua.
Comunque il club dei voraci padroni miliardari delle squadre ...continua a vivere

 

 
 
 
Di Gennaro Aprea (del 30/06/2019 @ 17:23:03, in I) Sport e Calcio, cliccato 181 volte)
CALCIO  FEMMINILE,  C'E'  QUALCOSA  DI  NUOVO?
 
Da qualche giorno a questa parte i media hanno parlato molto di questa novità che finora non aveva avuto molto riscontro nelle trasmissioni sportive. Le ragioni sono probabilmente dovute al fatto che le donne pretendono giustamente di essere considerate almeno alla pari degli uomini in tutti i campi e soprattutto al campionato mondiale in questo sport, finora considerato dagli uomini - e da molte donne/mogli/sorelle/compagne - solo per gli uomini.  Questa cosa nuova è più che benvenuta.
 
Inoltre le squadre di calcio femminili sono formate e giocate unicamente da dilettanti, cosa che per me è un pregio in quanto, come ben sapete rileggendo i miei precedenti articoli su questa Sezione "Sport  e calcio", non apprezzo questo gioco che non sa più di sport ma solo di investimenti finanziari.
Situazione quest'ultima che è cominciata verso il 1978 intorno alla fine del Campionato del Mondo che tutti gli anziani come me non mancavano mai di seguire in un grande gruppo di amici tutti tifosi, fino a  quando la squadra italiana raggiunse la finale battendo la Germania 4 a 3, rimontando un punteggio di 3 a 2 per la squadra tedesca. Poi l'Italia perse con il Brasile ma successivamente il calcio perse molto della sua sportività con il risultato penoso che abbiamo di fronte oggi, specialmente in Italia.
 
In questi giorni avevo guardato meno distrattamente le notizie della cronaca sportiva e le scene/risultati delle partite della squadra italiana femminile che esaltavano queste ragazze per la loro bravura e sportività di dilettanti. Tutti erano entusiasti della loro bravura; anche mia moglie che non ama questo spettacolo, aveva dato una discreta attenzione.
 
Quindi, arrivati alla partita dei quarti di finale Italia-Olanda, ho deciso di seguirla tutta in diretta alla televisione.
Comportamento delle italiane nel primo tempo non all'altezza delle avversarie (non perché professioniste nel loro paese) anche se sono riuscite a non subire alcun goal per pura fortuna. Lo ha confermato anche la D.T. nell'intervallo, commentando il loro comportamento.
 
Inizio del secondo tempo penoso, tutte nervose al massimo con un gioco da squadretta dell'oratorio. Hanno cominciato a fare numerosi falli deliberati di tutti i generi, dalla presa della maglia agli sgambetti  alle gomitate e spinte, tutti fermati dall'Arbitra, cose che aggravavano la loro condizioni di inferiorità; due o tre hanno anche ricevuto il cartellino giallo.
 
In quel momento mi sono venuti in mente i calciatori uomini.  Mi sono detto: dilettanti donne che imitano i peggiori professionisti maschi dell'"ex sport" calcio; e ho ricordato anche alcune brevi scene delle precedenti partite femminili dove l'imitazione era altrettanto penosa, cioè gli abbracci esagerati con l'esecutrice del goal poi stesa a terra e coperta dai corpi delle compagne che la baciano a più non posso.
Queste scene ridicole fanno sì che di solito il mio dito cambia canale quando per caso appaiono durante un telegiornale.
 
Da notare che le squadre straniere non fanno queste cose, uomini e donne. E persino in Italia i rugbisti sono molto più seri e veramente sportivi.
 
Per me: calcio femminile, che aspira a divenire professionale, se continua così: AMEN
E se le calciatrici diventano professioniste, vi sarà un nuovo "mercato femminile"?
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 236 persone collegate

Titolo
A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc. (32)
B) Belle Immagini (4)
C) Commenti e varie (139)
D) Guerre (11)
E) Omografi (1)
F) Questa è l'Italia (107)
G) Ricette (8)
H) Rodano (42)
I) Sport e Calcio (16)
L) Zero-carbonio (94)
M) Satira e Umorismo (64)
Zero-carbonio (1)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

< settembre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
             

Titolo
Ti piace questo sito?

 Eccellente
 Buono
 Così e così
 No.

powered by dBlog CMS ® Open Source 

footer

 

Aggiungi Gennaro Aprea a "Preferiti"

 

HomeChi Sono | Rodano | Discussioni | Omografo? | Contatti

 

Sito ottimizzato in 800x600