Omografi? Contatti
Il Blog: discussioni, articoli, pensieri e scambio di idee
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Gennaro Aprea (del 17/04/2007 @ 20:16:18, in M) Satira e Umorismo, cliccato 1240 volte)
INQUINAMENTO DA VACCHE…E BUOI
 
 
Qualche giorno fa ho visto e ascoltato (in parte, perché ho acceso la TV quando la trasmissione era già iniziata) un signore serissimo e competente che ha affermato che ogni bovino inquina con i gas derivanti dalla sua digestione esattamente come un’automobile.
Potete immaginare quali pensieri mi siano venuti in mente, cioè ad una persona come me che si è occupato di ambiente da sempre. Ve ne dico qualcuno e mi piacerebbe che mi aiutaste a risolvere questo problema (sono un fanatico del “brain storming”[1]).).
1)     Dovremo abituarci a mangiare meno carne allevando meno bovini?…anche i medici lo dicono che troppa carne fa’ male e può provocare il cancro, mah! ..però questa sarebbe una buona occasione per eliminare quell’orribile e barbaro spettacolo delle corride in Spagna e negli altri paesi dove si pratica
2)     Dovremo abituarci a bere meno latte e a mangiare meno latticini, yogurt e formaggi?….questo i medici non lo dicono, salvo per i formaggi in eccesso causa colesterolo, mah!
3)     Come potremo diminuire l’inquinamento? forse eliminando le automobili e affini e lasciando solo i bovini?
4)     Il signore non ha detto se anche le pecore provocano lo stesso o un inquinamento simile, chissà? Se la risposta fosse si dovremmo eliminare anche la lana e i relativi tessuti, mah!
5)     Che ne dite se chiudessimo migliaia di bovini in stalle enormi chiuse ermeticamente (con erba naturale poverini) ed utilizzare i gas che escono dai camini (metano, ecc.) per produrre energia elettrica in apposite centrali adiacenti?
6)     Un’altra soluzione potrebbe essere quella di installare delle marmitte catalitiche nel foro di uscita…ma come si fa quando esce la parte solida?…
Amici, sono disperato! Aiutatemi a risolvere questo problema altrimenti non ci dormo la notte. Sono certo che vi verranno delle ottime idee. Le aspetto con ansia!
 
Ora che ci penso, che ne dite se decidessimo di diminuire i chilometri percorsi dalla nostra auto (media nazionale) per i prossimi 12 mesi del 10%, e poi continuare negli anni a venire di un 5% annuo? sicuramente l'inquinamento diminuirebbe di percentuali simili. Abbiamo sentito queste cose molte volte e con un'aria scettica abbiamo fatto spallucce. Eppure non sarebbe molto difficile se partissimo dal principio di usare la nostra auto solo quando è assolutamente indispensabile.
Alcuni esempi: Quante volte la usiamo per fare solo 200 o 300 metri!?; perché non usare di più i mezzi pubblici, compreso il treno?, camminare o andare in bicicletta (oltretutto fa' bene alla salute!), approfittare della machina di amici o conoscenti per andare al lavoro al cinema, teatro o al ristorante, pizzeria...e offrire lo stesso servizio ogni tanto alle stesse persone. Personalmente dai 25 ai 45 anni ho sempre percorso in media 20.000 km/anno; poi ho iniziato a diminuire fino all'anno scorso quando continuavo a lavorare full time ed ad usavo la macchina per spostamenti di lavoro; bene, negli ultimi anni ho percorso in auto 7-8.000 Km l'anno (e l'assicurazione mi è costata di meno!). Oggi sono sulla stessa media perché la uso anche per diletto e viaggi di vacanze.
 
 


[1] letteralmente tempesta dei pensieri che produce idee quando molte persone si mettono insieme a cercare di risolvere un problema
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 17/04/2007 @ 20:13:55, in H) Rodano, cliccato 801 volte)
IL MIO AIUTO AL COMUNE
 
Qualche giorno prima della fine di marzo ho trovato nella cassetta delle lettere un volantino del Comune di Rodano, Settore Servizi al Cittadino e alle Imprese, che ripeto:
                          
      AMI IL TUO PAESE?…CI SERVE IL TUO AIUTO!
 
l’Amministrazione comunale, grato per la tua partecipazione alle precedenti edizioni, confida di averLa fra i volontari per il quinto appuntamento della giornata ecologica
          programmato per
 
DOMENICA 1 APRILE 2007
                                    alle ore 8,30 davanti al Municipio
                                                al termine polentata per tutti
 
Per chi non lo sapesse, si tratta di raccogliere i rifiuti di ogni genere sparsi sul territorio che le “persone civili” (di Rodano, ma anche esterni di passaggio) buttano indiscriminatamente dove gli capita, specialmente, aimè, nelle aree verdi.
Questo servizio di pulizia è nato qualche anno fa per iniziativa di un gruppo di volenterosi che si chiama “Punto di domanda”. Uno degli scopi principali, oltre al primo di fare pulizia, è quello di voler dimostrare all’Amministrazione comunale che non si prende la cura necessaria per evitare che vi siano queste manifestazioni di inciviltà da parte di poche persone che non sanno cosa sia la buona educazione e che prendono la natura che ci circonda per la loro pattumiera (vorrei vedere cosa fanno a casa loro!).
Tutto ciò che ha saputo fare l’Amministrazione è di appropriarsi dell’iniziativa invece di prendere i provvedimenti necessari, cioè controllare e perseguire queste persone.
Quindi io non ci sono andato come ho fatto in passato perché non posso dare il mio AIUTO a questa Amministrazione che sta facendo di tutto per non farmi amare il paese dove abito ormai da 38 anni. Questa Amministrazione ha già troppo rovinato il paese (vedi i miei precedenti articoli) e continua a rovinarlo, invece di fare qualcosa di buono per i Rodanesi.
 
 
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 27/03/2007 @ 19:28:58, in F) Questa è l'Italia, cliccato 698 volte)
CONTRO NATURA
 
Qualche giorno fa su “L’amaca” di Michele Serra ho letto un suo sfogo sull’affermazione contro natura del Papa che si riferisce agli omosessuali. Questa affermazione – dice Serra – “mi fa’ rivoltare le viscere”.
Io vorrei aggiungere qualche modesto commento alle giuste considerazioni del nostro giornalista, prendendo spunto da un’altra delle tante affermazioni del Papa. Si tratta del comportamento che devono tenere due coniugi precedentemente divorziati e risposati i quali non hanno il permesso di prendere la comunione….a meno che non “convivano come fratello e sorella”.
Ora, se questo comportamento non è contro natura, cosa altro può essere? Io capisco l’obbligo del voto di castità per alcuni ministri della chiesa cattolica, dico alcuni perché non tutti sono obbligati a questo voto, come poi preciserò, ma perché mai per due persone credenti e conviventi nel matrimonio che si amano?
Io rispetto tutti quelli che la pensano diversamente da me, compreso la senatrice Binetti che porta alcune volte il cilicio, ma con qual diritto lo Stato del Vaticano – che non fa’ nemmeno parte dell’Unione Europea - si permette di imporre a tutti gli italiani ciò che si pratica nella religione cattolica (sebbene alcuni credenti non concordano su certe posizioni)
Veramente siamo al parossismo incomprensibile. E poi si lamentano che la chiesa cattolica perde fedeli!
E, a proposito del voto di castità, solo alcuni ministri di chiesa sono tenuti a mantenerlo, cioè alcuni ordini di frati come per esempio i francescani e tutti quelli di clausura. Tutti gli altri preti sono tenuti solo al voto di celibato, anche se alcuni sacerdoti cattolici di riti orientali possono sposarsi come tutti i ministri delle numerose chiese cristiane e ortodossa. Cosa è questa eccezione che quasi nessuno conosce? Non è forse ipocrisia?
So benissimo che numerosi sacerdoti cattolici fanno spontaneamente voto di castità, ma ve ne sono altri che hanno normali rapporti con persone dell’altro sesso (ed anche dello stesso) a patto che questi rapporti non divengano di pubblica conoscenza. In altre parole il Vaticano fa’ finta di niente e tollera i rapporti sessuali di alcuni suoi ministri.
Questa è quindi un’altra grossa ipocrisia che si trova solamente nella chiesa cattolica la quale cerca anche di nascondere i molti casi di preti omosessuali e pedofili (che operano contro natura), di cui ogni tanto sentiamo parlare e leggiamo sui giornali, senza che siano esonerati dal loro ministero, compreso quello di prendere e dare la comunione, o siano allontanati dalla chiesa; a meno che la cosa divenga talmente pubblica e scandalosa che la chiesa cattolica sia costretta ogni tanto a prendere provvedimenti contro di loro.
 
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 73 persone collegate

Titolo
A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc. (32)
B) Belle Immagini (4)
C) Commenti e varie (143)
COMMENTI E VARIE (2)
D) Guerre (12)
E) Omografi (1)
F) Questa è l'Italia (108)
G) Ricette (8)
H) Rodano (42)
I) Sport e Calcio (16)
L) Zero-carbonio (97)
M) Satira e Umorismo (64)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

< settembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Titolo
Ti piace questo sito?

 Eccellente
 Buono
 Così e così
 No.

powered by dBlog CMS ® Open Source 

footer

 

Aggiungi Gennaro Aprea a "Preferiti"

 

HomeChi Sono | Rodano | Discussioni | Omografo? | Contatti

 

Sito ottimizzato in 800x600