Omografi? Contatti
CRISI + ELEZIONI.....CORRELAZIONE CON LA RIPRESA? - Il Blog: discussioni, articoli, pensieri e scambio di idee
\\ Home Page : Articolo
CRISI + ELEZIONI.....CORRELAZIONE CON LA RIPRESA?
Di Gennaro Aprea (del 12/02/2013 @ 20:05:05, in F) Questa è l'Italia, cliccato 627 volte)

CRISI + ELEZIONI.....CORRELAZIONE CON LA RIPRESA?


 


Era la vigilia di Natale quando ho scritto l’ultimo articolo del 2012, anno caratterizzato dalla crisi ormai estesa a tutto il mondo. Vi chiederete se anch’io sono andato in crisi di creatività. In parte è vero, ma le ragioni principali sono molto più banali e ve le dirò nell’articolo successivo a questo, che mi è venuto in mente oggi ascoltando e vedendo  in TV l’ultima notizia eclatante: le dimissioni del Pontefice.

 

Così mi è venuto in mente che forse – sperabilmente forse – il mondo comincerà ad uscire dalla lunga crisi economica e finanziaria quando saranno esaurite tutte le elezioni che si sono svolte recentemente, soprattutto nell’ultimo scorcio del 2012 e le numerose già previste fin dall’inizio del 2013. Vi elenco quelle che più hanno avuto reazioni e polemiche:

 

-       Messico, luglio 2012: vittoria del partito conservatore, anche se si chiama rivoluzionario; elezioni molto contestate da una grande percentuale dei messicani democratici

-       USA, novembre 2012, Presidente, Camera dei Rappresentanti e Senato: sappiamo tutto sulla campagna elettorale e sui risultati, che hanno dato una svolta alla politica economica dello Stato con l’accordo fra Democratici e Repubblicani per evitare il “precipizio” economico

-       Giappone, dicembre 2012, elezioni della camera bassa: il partito di destra conservatore ha vinto perché i progressisti del governo precedente non sono riusciti a mantenere le promesse e la tragica situazione economica è peggiorata

-       Israele, gennaio 2013: Netanyahu ha perso la sua consistente maggioranza ed il risultato peggiora i delicati equilibri politici nel vicino e medio Oriente, continuamente scossi da “primavere” e guerre civili

-       Italia, elezioni politiche il 24 e 25 febbraio 2013 per i due rami del Parlamento e per 3 Regioni, Lombardia, Lazio e Molise, dopo quelle recenti in Sicilia nell’ottobre 2012; dopo una campagna elettorale in cui i partiti ed i candidati hanno mostrato la faccia peggiore dell’Italia, salvo eccezioni che non saltano subito agli occhi e alle orecchie, le previsioni sono molto incerte....può succedere di tutto

-       Stato della Città del Vaticano, dimissioni inaspettate del Papa ed elezione del nuovo nel marzo 2013; anche qui il risultato è incerto: sarà eletto un altro Papa conservatore oppure uno progressista?

-    Italia – elezione del nuovo Presidente della Repubblica, il cui mandato scade il 15 maggio 2013; l’elezione dovrebbe avvenire entro 30 giorni dalla scadenza. il risultato delle elezioni politiche di febbraio potrebbe provocare conseguenze sia sulla formazione del Governo che su quello del nuovo Presidente

-   Germania, elezioni politiche nel settembre 2013: i risultati saranno determinanti per   la politica dell’Unione Europea negli anni a venire.

 

Sicuramente vi sono state e vi saranno quest’anno elezioni in altri stati da noi meno conosciuti nel mondo; tuttavia ritengo che le conseguenze di tutte le elezioni appena ricordate potranno avere un impatto significativo sui problemi dell’economia mondiale.

Solo qualche esempio:

-       anche se Obama continua ad avere problemi di maggioranza nella Camera dei Rappresentanti, egli è più libero di imporre la sua politica perché non ha più i problemi di ri-elezione

-       La politica del nuovo Papa e del Vaticano può avere molta importanza in numerosi paesi del mondo dove la Chiesa cattolica è preponderante e nei rapporti con altri paesi non cattolici e non cristiani

-       i risultati delle elezioni italiane e successivamente tedesche avranno certamente un impatto positivo o negativo sulla politica e sull’economia della U.E.

 

Io sono uno di quelli che vede il bicchiere mezzo pieno, quindi spero che gli effetti di tutte queste elezioni, egoisticamente soprattutto per l’Italia e l’Europa, produrranno l’uscita dalla crisi economica mondiale. Però mi rendo conto che il risulto di  importanti elezioni potranno avere anche un impatto negativo (per esempio ri-elezioni in Italia per impossibilità di avere un governo con maggioranza certa e sufficiente) a lavorare in positivo.

“Cross fingers” dicono gli inglesi, ed anche “touch wood” (noi preferiamo il ferro ed abbiamo molte altre frasette e posizioni scaramantiche).

Facciamole tutti insieme ma abbiamo fede e lavoriamo saggiamente affinché tutto vada per il meglio, senza attendere che ci cada dall’alto.

 

PS – queste note sono state scritte ieri lunedì appena ho appreso delle dimissioni del Papa; per questioni tecniche non sono riuscito a inserirle nel blog immediatamente.

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 106 persone collegate

Titolo
A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc. (32)
B) Belle Immagini (4)
C) Commenti e varie (143)
COMMENTI E VARIE (2)
D) Guerre (12)
E) Omografi (1)
F) Questa è l'Italia (109)
G) Ricette (8)
H) Rodano (42)
I) Sport e Calcio (16)
L) Zero-carbonio (98)
M) Satira e Umorismo (64)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

< dicembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
Ti piace questo sito?

 Eccellente
 Buono
 Così e così
 No.

powered by dBlog CMS ® Open Source 

footer

 

Aggiungi Gennaro Aprea a "Preferiti"

 

HomeChi Sono | Rodano | Discussioni | Omografo? | Contatti

 

Sito ottimizzato in 800x600