Omografi? Contatti
Il Blog: discussioni, articoli, pensieri e scambio di idee
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Gennaro Aprea (del 05/12/2007 @ 11:37:15, in F) Questa è l'Italia, cliccato 622 volte)

Caro Matteo,
la ringrazio per il suo messaggio e, dopo aver attentamente letto il sito di
Attivissimo da lei indicato, ho acceso il camino e, dopo aver atteso che la
cenere si raffreddasse, me la sono cosparsa abbondantemente sul capo.
In effetti la mia messa in sito della lista del 21/9/07 nella stessa Sezione "Questa è l'Italia",

che avevo già ricevuto da tempo) è stata fatta in buona fede, anche perché non avevo mai saputo delle
smentite del Centro Tumori di Aviano.
Certo è che siamo un po' tutti abbastanza sospettosi quando si tratta di
alimentari e per la faciloneria con la quale le industrie si attivano per cercare di
risparmiare sui costi senza molto pensare alla salvaguardia della salute dei
consumatori. E, come sa certamente, vi sono stati e vi sono molti esempi
concreti scoperti dai Carabinieri (NAS) che si occupano egregiametne di queste
cose.
Sono andato anche su Google cercando "additivi alimentari dannosi" ed ho
visto sul titolo "Sotto accusa alcuni additivi alimentari" i nomi di alcuni
additivi (102 - 110 -124 menzionati nella famosa lista e 104 -122 - 129 -
211 non inclusi in quella lista).
Sono d'accordo con Attivissimo che la pericolosità degli alimenti dipende
dalla quantità ingerita, però forse c'è sempre qualcosa di più pericoloso
rispetto ad altri...per non parlare dell'aspartame che è stato messo ormai
al bando.
Le ripeto, sono molto lieto quando qualcuno mi fa' delle osservazioni o dei
rimproveri e, dato che sono "trasparente", come si usa dire oggi, metterò il
suo messaggio e la mia risposta sul sito.
Cordiali saluti
Gennaro Aprea



----- Original Message -----
From: <spoke7@gmail.com>
To: <gennaro.aprea.5@alice.it>
Sent: Saturday, December 01, 2007 11:10 AM
Subject: Richiesta di contatto dal BLOG www.gennaro-aprea.it


> Questi i dati inseriti nel modulo presente alla pagina
http://www.gennaro-aprea.it/contatti.asp da utente con indirizzo IP
83.211.20.5  browser e sistema operativo Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT
5.0; it; rv:1.8.1.10) Gecko/20071115 Firefox/2.0.0.10
>
> nome = Matteo
> email = spoke7@gmail.com
> provenienza = Mulazzano
> messaggio = Salve Sig. Gennaro. Sono Matteo, un semplice ragazzo di 25
anni curioso su tutto e tutti. Volevo farle i complimenti per il suo neo
blog, ammiro chi li fa soprattutto se sono persone genuine, penso, come Lei.
Oggi sono incappato per caso nel suo blog perchè la mia ragazza mi ha dato
da pensare su una cosa riguardante delle sostante tossiche o presunte tali
che si trovano nelle bevande, cibo o alimentari in genere. Comunque non è
certo sprovveduta grazie anche al fatto di aver cambiato approccio su dubbi
e certezza istillato da me, che però ogni tanto difetta , come dire, della
"zampata finale", si dimentica magari di approfondire con qualche ricerca,
delle informazione pervenute da fonti sconosciute o strane. In pratica
questo prologo noioso è per dirle che vivendo da poco da solo mi vizio un pò
procurandomi piccoli drink come bitter o crodino et simila per degustarli
con amici e parenti o semplicemente da solo (senza mai esagerare,
s'intende!) e volevo accertarmi dell'informazione comunicatami dalla mia
ragazza; proprio oggi cerco in google e trovo un aricolo sul Suo blog e uno
su questo sito di una persona chiamata "attivissimo" che non mi sta molto a
genio da quando tratta l'argomento 11 settembre di cui io mi informo quasi
quotidianamente  e non mi perdo una puntata di Matrix dove questo soggetto
cerca sempre di smentire Massimo Mazzucco di luogocomune.net arrampicandosi
sui vetri con tesi evanescenti;ma comunque la maggior parte delle volte si
dà da fare a buon fine. Il link è
http://www.attivissimo.net/antibufala/e330/coloranti_cancerogeni.htm
> A quanto pare il fatto della tabella dei coloranti ecc. è una storia
vecchia (dal 1976) e ci sono anche lettere di smentita da parte degli enti
citati nelle tabelle (es Centro Tumori di Aviano) e quindi vorrei chiederLe
se lei sa magari qualcosa di più o semplicemente se anche Lei, come la mia
ragazza, siete incappati in questa burla di cui anch'io stavo per cascarci,
sempre che sia così falsa. Grazie comunque per la sua disponibilità , spero
magari di esserle forse stato d'aiuto, magari era un dubbio che aveva già e
di cui probabilmente non aveva il tempo di fugare. A presto allora,
complimenti ancora e in bocca al lupo per il Suo blog e tutto il resto!

Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 30/11/2007 @ 17:43:28, in A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc., cliccato 583 volte)
JEANS E OROLOGI – PROMOZIONE PUBBLICITARIA BANDITESCA
 
Mentre stavo pensando di scrivere un breve commento alla notizia di ieri sul rom che è divenuto testimonial di una marca di jeans e di orologi, mi è arrivato proprio oggi il messaggio della nostra associazione Il Fontanile che copio e metto sul sito.
 
Voglio aggiungere che mi informerò se qualche azienda avrà il coraggio di utilizzare questa proposta dell’agenzia pubblicitaria di Alessio Sundas che ha avuto l'idea di profittare di questo rom. Non è ammissibile che vi siano imprenditori così cinici e che non sappiano dove stia di casa un minimo di etica professionale!
Se fossi il Presidente della Camera di Commercio della Provincia ove ha la sede l'azienda di Sundas, lo denuncerei all’autorità giudiziaria per cancellarla dal Registro delle Imprese, così come hanno fatto alcuni industriali siciliani per quegli imprenditori che accettavano di pagare il pizzo alla mafia.
 
E questo è il messaggio del Fontanile:
  
“Assurdo e VERGOGNOSO !!!!! Non comprate quei jeans!!! (e quegli orologi aggiungo io)

Dalla galera alle passerelle, passando per una notte in cui, ubriaco,
alla guida di un furgone ha ucciso 4 ragazzi di età compresa tra i 16
e i 19 anni. E' una storia sorprendente la vita di Marco Ahmetovic, il
rom di 22 anni che il 23 aprile di quest'anno, alla guida di un
furgoncino e completamente ubriaco, uccise 4 giovani su una strada
statale nei pressi di Appignano, in provincia di Ascoli Piceno.

Sta scontando la sua pena in un residence con piscina....
a breve sarà il testimonial di una collezione di jeans disegnata apposta per lui:
la 'Romjeans' (!!!)

Il fatto che il volto del giovane romeno possa trovarsi su dei
cartelloni pubblicitari, e che qualcuno sia disposto a pagare un
cachet di 30.000 euro, stando alle indiscrezioni, perché lui faccia
da testimonial, sta suscitando l’indignazione di tutti.

Non si può accettare una cosa simile,nessuna di queste persone che usano il rom per soldi e per renderlo
famoso ha rispetto per il dolore dei genitori, dei familiari e amici..

..E soprattutto per il ricordo "DEI QUATTRO ANGELI"
FATE GIRARE QUESTA E-MAIL..
NON COMPRATE QUEI JEANS!!!
NEMMENO PER BRUCIARLI!!!”

Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 23/11/2007 @ 10:31:20, in I) Sport e Calcio, cliccato 863 volte)
Il Signor Luca De Marchis da Roma mi ha inviato il seguente messaggio che si riferisce al mio ultimo articolo sul calcio e che metto in rete con la mia risposta perché ritengo utile che i lettori del sito siano a conoscenza di queste realtà.
 
SALVE,VOLEVO FARE UNA PICCOLA ANNOTAZIONE SU UN ARTICOLO
RIGUARDANTE LO SPORT ANTICO SCRITTO DA LEI

 IL TIFO DA STADIO è NATO NEI CIRCHI E NEGLI ANFITEATRI DELL'ANTICA
ROMA,VISTO CHE IN GRECIA LO SPORT ERA VISTO COME UNA PRATICA NOBILE CON UN
ATMOSFERA SACRA ED INNOCENTE ED ERA MESSO IN RISALTO SOPRATTUTTO L'ARMONIA
ARTISTICA DEL GESTO ATLETICO.
IL TIFO COME VALVOLA DI SFOGO è NATO AL CIRCO MASSIMO E AL COLOSSEO DI
ROMA DOVE IL PUBBLICO ASSUMEVA MOLTA IMPORTANZA DAL MOMENTO CHE DECIDEVA IL
DESTINO DEI GLADIATORI, INFLUENZANDO LE SCELTE DELL'IMPERATORE.
> ABBIAMO TESTIMONIANZE DI SCONTRI TRA TIFOSERIE DI BIGHE E GLADIATORI CHE
CI VENGONO RIPORTATE DA POETI LATINI COME TACITO, SVETONIO E PROCOPIO:TIPO
LA RISSA NELL'ANFITEATRO DI POMPEI NEL 59 d.c. DURANTE UN COMBATTIMENTO TRA
GLADIATORI DI POMPEI E NOCERA,LE RISSE TRA LE VARIE FAZIONI DI BIGHE AL
CIRCO MASSIMO E A COSTANTINOPOLI.
LO SPORT è NATO IN GRECIA NELLA SUA PARTE PIù PURA E SANA...MA IL TIFO DA
STADIO COME VALVOLA DI SFOGO PER LE MASSE SIMILE A QUELLO DEGLI ODIERNI
ULTRAS LO ABBIAMO INVENTANO NOI ROMANI 2500 ANNI FA COL MOTTO "PANEM ET
CIRCENSES" CONIATO DA GIOVENALE.
L'ATMOSFERA DELLE ARENE ROMANE ERA COMPLETAMENTE DIVERSA DALL'ATMOSFERA
DEI GIOCHI OLIMPICI GRECI.
NON LO DICO IO; LO DICE LA STORIA...TUTTO QUESTO è CONFERMATO
ULTERIORMENTE ANCHE DA UN DOSSIER SULLA VIOLENZA NEGLI STADI DELL'ANTICA
ROMA FATTO DALLA RIVISTA L'AIRONE DI APRILE 2007.
A ROMA I GIOCHI ALLA GRECA NON ENTRARONO MAI NEL CUORE DEL POPOLO, DAL
MOMENTO CHE LA GENS ROMANA PREFERIVA MOLTO DI PIù I COMBATTIMENTI TRA
GLADIATORI E LE CORSE CON LE BIGHE E QUADRIGHE DOVE POTER SFOGARE GLI
ISTINTI VIOLENTI TIPICI DELLA CULTURA DI QUEL TEMPO,CONFERMANDO QUINDI LA
NASCITA DEGLI ULTRAS CON RELATIVI SCONTRI E TAFFERUGLI NELLE ARENE
DELL'ANTICA ROMA.
ROMA PATRIA DEL TIFO DA STADIO...STORIA NON MENTE!

CORDIALI SALUTI
LUCA DA ROMA
La ringrazio molto per la sua annotazione di cui ero già al corrente, come potrà vedere su uno dei miei articoli sul calcio di qualche tempo fa.
Restano comunque alcune realtà per me inconfutabili:

1) io mi sento molto greco perché considero gli sport qualcosa di puro per
il bene del corpo e dello spirito; d'altra parte le mie origini napoletane
confermano l'appartenenza alla "magna Grecia"; le dirò di più: il mio
cognome probabilmente ha origine a Creta dove era venerata una dea chiamata
Rea, da cui "ab Rea" che si è trasformato in "aprea"
2) il tifo da stadio nato nell'antica Roma si riferiva soprattutto ai
combattimenti fra gladiatori che non ritengo possano essere considerati
sport visto che avevano lo scopo finale di uccidere l'avversario, salvo
grazia del popolo e dell'imperatore. Per le corse delle bighe, passi il
giudizio su considerarle sport; in effetti sono un po' come le corse al
trotto odierne, ma comunque oggi gli spettatori delle corse al trotto,
tifosi di un cavallo e/o di un fantino (si chiama così solo quello del
galoppo?), non si azzuffano né sugli spalti né fuori dell'ippodromo
3) come avrà potuto constatare dai miei precedenti commenti sul calcio, io
considero che esso - almeno in Italia - abbia perso la caratteristica di
Sport dal momento in cui è divenuto una scuola di violenza, in campo, sugli
spalti e fuori; quindi faccio propaganda affinché le persone che amano gli
sport veri e senza violenza convincano se stessi e gli altri a dividere bene
il calcio dagli Sport, sia nel pensiero che nei resoconti dei media. Mi
rendo conto che è molto utopico ma non mollo. Per esempio, il rugby è un vero sport
nonostante l'apparente violenza.

Due annotazioni in più, forse utili.
a) Il giorno in cui è stato ucciso Gabriele Sandri da un poliziotto
impazzito i "tifosi" si sono arrabbiati perché le gare sportive non erano
state sospese, dando luogo ai ben noti episodi di violenza e di
vandalismo/terrorismo. In una partita di pallacanestro invece, mi sembra a
Milano, i tifosi di una squadra hanno ripiegato i manifesti e gli stendardi
e se ne sono andati silenziosamente dallo stadio senza divenire delinquenti
come i tifosi del calcio, ultras e non violenti accondiscendenti che
giustificano la violenza degli ultras.
b) Sono d'accordo su "panem et circenses", pratica comunque usata più che
altro nel periodo imperiale per tenere buono il popolo, e non in quello
repubblicano dove gli spettacoli sportivi e gli sport stessi praticati
avevano ancora probabilmente una aura etica; quindi dovremmo forse dire
inventati a Roma solo 2000 anni fa. Gli storici ed il poeta sono infatti
vissuti tutti ben avanti nel "dopo Cristo". Io ritengo che oggi il panem et
circenses sia ancora applicato, seppur in maniera diversa, dalla "classe
dirigente" di molti paesi nel mondo.

La saluto cordialmente

Gennaro Aprea
 
All’ultimo momento aggiungo un ultima considerazione.
Non mi risulta che le tifoserie dei seguenti sport siano o siano mai state violente, compresi quegli sport che già esistevano nell’antica Roma:
Lotta greco-romana, tutte le gare di atletica leggera, cominciando dalla famosa maratona, sci, canottaggio, rugby, concorsi ippici, nuoto, pallacanestro, palla a volo, ecc.
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 443 persone collegate

Titolo
A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc. (31)
B) Belle Immagini (3)
C) Commenti e varie (129)
D) Guerre (11)
E) Omografi (1)
F) Questa è l'Italia (104)
G) Ricette (8)
H) Rodano (41)
I) Sport e Calcio (14)
L) Zero-carbonio (90)
M) Satira e Umorismo (56)
Zero-carbonio (1)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Ti piace questo sito?

 Eccellente
 Buono
 Così e così
 No.

powered by dBlog CMS ® Open Source 

footer

 

Aggiungi Gennaro Aprea a "Preferiti"

 

HomeChi Sono | Rodano | Discussioni | Omografo? | Contatti

 

Sito ottimizzato in 800x600