Omografi? Contatti
Il Blog: discussioni, articoli, pensieri e scambio di idee
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Gennaro Aprea (del 20/02/2007 @ 17:01:29, in C) Commenti e varie, cliccato 573 volte)

GOSSIP

Venerdì 16 febbraio sulla "politica interna" di La Repubblica è apparso un minuscolo trafiletto con la foto di una pagina di un giornale in caratteri cirillci.

Il testo del trafiletto era quello che potete leggere sotto la foto. Ho atteso il seguito ma fino a domenica non vi è stato alcun seguito. Il mio commento comunque è:

- perché sulla "Politica interna"?

- perché questo gossip?

- sarà vero? se lo fosse, che succederà con Donna Veronica?

Comunque non mi piace che un quotidiano come La Repubblica si metta a fare questo genere di pettegolezzi, soprattutto con Berlusconi.

Che ne dite?

Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 16/02/2007 @ 18:41:50, in C) Commenti e varie, cliccato 1351 volte)
Gli Aprea
 
Ci sono due ottimi giornalisti che leggo volentieri perché, fra l’altro, sanno fare della buona satira: Sebastiano Messina e Michele Serra.
Però in quest’ultimo periodo, leggendo i loro brevi pezzi di eccellente giornalismo, mi sembra che facciano un po’ di fatica a fare satira con spigliatezza.
Anch’io, che non sono un giornalista e tanto meno un bravo editorialista, faccio fatica a scrivere cose meno serie del solito. La ragione? Mi sembra che sia dovuta al fatto che in questo periodo le notizie che ci assalgono tutti i giorni attraverso i vari media non sono affatto allegre, in qualsiasi settore delle cronache e dei commenti.
Però oggi ho voglia di scrivere di cose più banali e parlerò degli Aprea. Qualche giorno fa, per curiosità ho aperto il motore di ricerca Google ed ho cliccato il miei nomi: Gennaro  e Aprea.
Sono apparse numerose pagine di Aprea e di Gennaro, in totale 73: non male! Devo dire con molta soddisfazione che io sono menzionato al primo posto della pagina 1 con questo modesto sito blog. Sono andato avanti ed ho scoperto che vi sono molti altri Aprea di tutti i generi e sono riuscito anche a farmi delle risate.
Per cominciare da me (o’ ciuccio annànze! l’asino davanti, si dice a Napoli) sono presente, oltre che sul sito, anche in quanto collaboro con la rivista Millionaire, sul sito di Franco Angeli Editore in quanto autore, e sul sito della società svizzera “Franchise-net”.
Un Gennaro Aprea è Presidente di “Amici in moto” e AVIS nel Comune di Gallese in Provincia di Viterbo.
C’è una via Gennaro Aprea a Cava dei Tirreni
Un altro GA è, o era, Presidente della squadra di calcio di Lecco,  non molto apprezzato perché sembra che sia coinvolto in alcuni brogli, non so nemmeno come (ora che mi conoscete un po’ di più per quanto riguarda il mio pensiero sul calcio, dico: tanto per cambiare!).
Un Aprea è Comandante della Scuola degli Agenti di Custodia.
Un altro è Dottore in Scienze Naturali ed ha scritto un libro interessante che si intitola: “Conoscere Capri”.
C’è Valentina Aprea, deputata di Forza Italia (credo) che è stata vice-Ministro nella passata legislatura.
Un giovane Gennaro Aprea, figlio di Giovanni, è stato ucciso a Pollena Crocchia (NA).
C’è anche un Generale che è mio omonimo.
Conoscevo il cantiere navale Aprea di Castellammare di Stabia, famoso per i suoi gozzi, ma non il cantiere Gennaro Aprea & C. Sas di Terracina.
Infine, cioè “dulcis in fundo” – si fa per dire – c’è il padre del Gennaro ucciso, Giovanni Aprea, superboss del clan camorristico del Rione di Barra a Napoli, notizia che evidentemente mi ha dato fastidio e malessere. Però, perché meravigliarsi in questo marasma di malaffare che impera in tutta l’Italia? Devo purtroppo constatare che fra gli Aprea vi sono anche persone come Giovanni. Non sono come Matarrese che dice che i morti fanno parte del tifo per il calcio, però non possiamo che prendere atto che questa situazione esiste ed affermare con forza che è sempre più inaccettabile.
Cosa fare? Io da solo non posso fare altro che dare la mia solidarietà a tutte le persone “normali ed oneste” che tuttora per fortuna esistono e che sono tante.
Però forse potrei fare un’altra cosa: incontrare Giovanni Aprea per fare una chiacchierata; scoprire se la morte del figlio lo ha toccato, se ciò può suscitare in lui un sentimento che lo aiuti a capire che morire ammazzati non paga, è inutile, che si possono fare altre cose per Napoli ed i suoi giovani disoccupati, non la corsa al potere e al denaro (che non si può godere)……Forse la mia è pura utopia, tuttavia se qualcuno intorno a lui legge queste righe, lo avvisi che sarei lieto di “scambiare le due chiacchiere” fra omonimi che forse hanno antenati in comune.
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 
Di Gennaro Aprea (del 16/02/2007 @ 18:24:38, in I) Sport e Calcio, cliccato 655 volte)
ANCORA CALCIO! UFFAH!
 
Quando leggo i giornali mi piace molto scorrere le lettere dei lettori che spesso sono scorci di vita sconosciuta ai più. Su La Repubblica di ieri, fra le altre, ne ho lette due che riguardano i recenti avvenimenti del calcio, avvenimenti che in questi giorni spesso stanno sulle prime pagine.
Ve le voglio citare perché sono decisamente significative e mi hanno portato alla meditazione.
La prima è del Signor Fedele Balla indirizzata a Corrado Augias e lamenta il fatto che i provvedimenti adottati non risolveranno la situazione. L’ottimo Augias gli risponde dicendo che l’industria del calcio non si lascerà facilmente “correggere”. Alla fine aggiunge che i calciatori non si sono fatti sentire come era loro dovere. Se la prende giustamente anche con Totti, da lui giudicato un atleta serio, il quale, quando la curva ha fischiato la Polizia, avrebbe dovuto andare verso i fischiatori e utilizzare il suo dito per zittirli mettendolo davanti al naso invece che usarlo come ciuccio. E conclude: “Brutto segno che non ci abbia pensato nemmeno lui, bruttissimo segno”.
La seconda è della Signora Valeria Petrella la quale ha uno dei suoi 4 figli disabile che tutti evitano e, quando porta i suoi figli maggiori alle partitelle del campionato dei bambini sente i genitori scalmanati incitare i propri figli a giocare senza regole mentre inveiscono contro l’arbitro.
Al Torneo di Carnevale di Viareggio i giocatori della squadra argentina Arroyo di Santa Fè che giocava contro il Genoa ad Arenzano hanno più di una volta preso di mira i giocatori italiani per riempirli di botte (e in parte ci sono riusciti), e l’Arbitro (preso a calci), tant’è che 6 di loro sono stati espulsi ed il Genoa ha vinto a tavolino perché – non lo sapevo – il regolamento dice che due squadre non possono più giocare se una ha meno della metà dei giocatoti previsti. Ma non vi sono altri regolamenti che potrebbero far ritornare il calcio ad essere uno sport? Evidentemente no.
Non si può fare a meno di constatare, dopo la meditazione alla quale vi invito, che la gente si sta veramente stancando di questo “Gioco dei calci”.
E allora - RIPETO - non chiamiamolo più sport, non confondiamolo con i veri sport, mettiamolo al bando una volta per sempre!!!
Sapete che vi dico? Non vale più la pena che io scriva sul calcio. Forse scriverò di sport, quelli che le varie TV oggi relegano a pochi secondi di cronaca.
Forse riprenderò a scriverne se il calcio ritornerà ad essere uno sport, ma temo che ciò non succederà più o per lo meno prima della mia scomparsa.
Articolo Leggi l'articolo   Storico Elenco Storico Articoli  Stampa Stampa
 

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 21 persone collegate

Titolo
A) Aziende, innovazione, produttività, costi, ecc. (32)
B) Belle Immagini (4)
C) Commenti e varie (143)
COMMENTI E VARIE (2)
D) Guerre (12)
E) Omografi (1)
F) Questa è l'Italia (108)
G) Ricette (8)
H) Rodano (42)
I) Sport e Calcio (16)
L) Zero-carbonio (97)
M) Satira e Umorismo (64)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

< settembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Titolo
Ti piace questo sito?

 Eccellente
 Buono
 Così e così
 No.

powered by dBlog CMS ® Open Source 

footer

 

Aggiungi Gennaro Aprea a "Preferiti"

 

HomeChi Sono | Rodano | Discussioni | Omografo? | Contatti

 

Sito ottimizzato in 800x600